La maggior parte di noi si lamenta delle calzature moderne per la mancanza di comodità. Recenti studi dimostrano che un’alta percentuale di persone tra i 20 e i 60 anni soffre di problemi legati ai piedi proprio per l’acquisto della scarpa sbagliata. Sfatiamo il mito che bisogna soffrire per essere alla moda, si può essere trendy e anche comodi. Ma come riconoscere le scarpe comode e di qualità? Rispetto a quello che si pensi, non è il prezzo a determinare la qualità. Magari adesso siete in vacanza ed avete più tempo per occuparvi della salute dei vostri piedi. Vediamo insieme come riconoscere le scarpe comode e di qualità.

 

Scegliere le scarpe per le diverse occasioni:

A differenza degli anni ’90 i produttori di scarpe comode ora si rivolgono agli stilisti per mettere d’accordo la moda ed il confort. Quindi la vastità di modelli di scarpe confortevoli che siano col tacco, basse, sandali è amplissima e giovanile rispetto al passato.

Sembrerà banale, ma spesso l’errore più grande è quello di scegliere la scarpa sbagliata da utilizzare nella gran parte della giornata, quella dedicata al lavoro. Per questo vedrete in giro avvocatesse con tacchi altissimi e borse piene di documenti, commesse con ballerine senza alcun rialzo plantare tutte alla mercè del ristagno venoso e della ritenzione idrica.

Se siete in giro tutto il giorno, sarà meglio seguire questi consigli d’acquisto.

 

  • Scegliere un tacco basso o almeno largo determinerà meno pressione sull’avampiede. Sapete che la metatarsalgia (il fastidio appunto della parte anteriore dei piedi) è l’infiammazione più diffuso in assoluto a causa delle scarpe sbagliate?
  • Controllare che le scarpe abbiano un buon tallone rinforzato (vi aiuterà a mantenere il piede ben fermo fornendogli un supporto continuo dai microtraumi).
  • Scegliere scarpe con materiali della suola e del tacco ben imbottiti che riparino il piede dagli shock.
  • Scegliere delle scarpe la cui parte anteriore sia più ampia e profonda. Una scarpa comoda e confortevole ha molto spazio per le dita, in modo che si eviti proprio lo schiacciamento delle dita l’una con l’altra o l’insorgere di patologie come l’alluce valgo.
  • Zeppe. Se proprio devi scegliere un tacco da portare tutto il giorno optate per la zeppa. Perché una scarpa con la zeppa distribuisce in modo più uniforme il peso del corpo e offre supporto su tutto il piede. Vi accorgerete subito della differenza. Noi proponiamo queste zeppe di Remonte, antiscivolo e antishock con la suola in gomma.

 

 

  Come acquistare delle scarpe comode di qualità Made in Italy

 

  Siccome da anni ci occupiamo con passione di scarpe e accessori di qualità, vogliamo condividere con voi i segreti per      riconoscere un ottimo prodotto Made in Italy. Prima di acquistare la scarpa o appena vi è arrivata a casa controllate diversi aspetti che stiamo per suggerirvi.

1.         Provate l’imbottitura della scarpa facendo pressione con un dito. Dovreste sentire che l’imbottitura ritorna gonfia dopo averla pressata un po’. Di solito le scarpe comode e di qualità hanno un’imbottitura che sostiene la naturale forma del vostro piede.

2.        Evitate materiali sintetici. Indossando solo calzature in vera pelle, o in camoscio avvertirete subito il senso di benessere perché sono traspiranti e flessibili. I materiali troppo trattati spesso sono anche più costosi ma determinano irritazioni e non si adattano al piede.

3.       Controllate se la tomaia presenta dei difetti di pellame quali: pieghette, graffi. Se la tomaia è anch’essa in pelle, facciamo attenzione che non si formino troppe rughe e che la pelle abbia una certa compattezza. Col tempo finirebbero per portare problemi

      Tra i marchi di scarpe comode presenti su shoes4me puoi trovare: Riposella, Loren, Remonte.

 Ricordati che devi cercare delle scarpe comode che si adattino ai tuoi piedi, non il contrario! Il nostro shop online ti fornirà tutte le informazioni per un acquisto perfetto, ma nel caso tu voglia effettuare un cambio o un reso ricorda che sono veloci e gratuiti!